13 Giugno 2021

La legge che ancora non c’è

Giovedì 15 Marzo 2012 i relatori della Legge Quadro per lo Spettacolo dal Vivo hanno spiegato al pubblico presente le novità e le modifiche apportate alla bozza di Legge. Una legge che costerà allo Stato solo 10 milioni di euro e che con tutta probabilità non graverà sul già bersagliato FUS. Si aspetta solo il via libera della Commissione Bilancio.
Scarica il NUOVO TESTO Legge Spettacolo dal Vivo

Questo sì che è un taglio shock

La regione Lombardia annuncia il bilancio previsionale del 2012. Il budget per la cultura scende da 25,7 milioni di euro del 2011, ai 7,8 del 2012, un taglio che avrà come effetto quello di mettere in ginocchio le realtà lombarde che ricevono contributi dalla Regione. Per quanto riguarda lo spettacolo dal vivo, si passa dai 2,5 milioni del 2011 ai soli 167 mila euro del 2012.
I consiglieri Civati e Cavalli annunciano battaglia.

Questo è il link alla petizione: clicca qui.

Francesca Bernabini: per una piattaforma della danza italiana

Con Francesca Bernabini, presidente di Federdanza Agis, parliamo della proposta avanzata da Agis di creare una piattaforma nazionale per la danza italiana. Tale proposta è stata discussa apertamente anche con il Ministero dei Beni Culturali nelle due Giornate Professionali della Danza, svoltesi a Torino il 14 e 15 Ottobre 2011.
Cos’è una piattaforma, quali miglioramenti porterà al mondo della danza, e quali garanzie sono necessarie affinchè non sia un esperimento isolato ma si colleghi al “sistema danza” in maniera virtuosa? Quali novità sono in cantiere per il rinnovo dei decreti ministeriali?
Questo e altro nell’intervista!

Federdanza – Agis

Siamo rimasti in mutande

6 Settembre 2011: sciopero generale indetto dalla CGIL. Siamo a Milano, dove insieme a un corteo, un gruppo di “indignados” ha campeggiato in piazza Affari. Proponiamo il discorso di chiusura di Fulvio Fammoni, della segreteria nazionale della CGIL.
Siete d’accordo con quanto detto dal lavoratore in mutande alla fine? Davvero nella crisi che stiamo tutti vivendo la classe politica e Berlusconi non hanno nessuna responsabilità ma tutta la colpa è della Banca Centrale Europea?