23 novembre 2017

Indovina chi viene a cena – Filippine

 

Lorena e Marisel, mamme filippine, sono amiche da anni e insieme cucinano in questa puntata la tipica apritada con carne di manzo e gli spaghetti di riso, piatto che non manca mai nelle occasioni importanti.

Il cibo parla di noi. Come cuciniamo svela chi siamo.
Il segreto per conoscere altre culture è farsi invitare a cena.
Un ospite italiano viene accolto nelle cucine di famiglie provenienti da vari paesi del mondo. Ognuna con proprie origini, sapori e menù.
Cinque puntate per cinque paesi, Marocco, Filippine, Moldavia, Iraq, Turchia, si alterneranno con uscite settimanali.

Il format “Indovina chi viene a cena”, scritto da Carlotta Vandini, diretto e condotto da Davide Fonda, è una produzione Ponghino Aps, in collaborazione con Fuori.tv e Pongofilms.
“Indovina chi viene a cena” è stato realizzato con il contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di Modena all’interno del Bando integrazione interculturale 2011 ed è stato premiato e finanziato nell’ambito del concorso “TV fai-da-web” promosso da Altratv.tv e Studio28TV con il sostegno della Fondazione Cariplo.

DICTAT: il teatro come strumento di dialogo interculturale

“Solo il teatro poteva mettere insieme queste quattro teste”, così Flavio Cortellazzi, regista del Teatro Magro, è intervenuto durante la conferenza internazionale intitolata Il teatro come strumento di dialogo interculturale. La conferenza si è svolta a Mantova il 10 settembre 2013, presso il Palazzo di San Sebastiano, e ha anticipato la prima dello spettacolo intitolato DICTAT, realizzato su un’idea del Teatro Magro di Mantova sviluppata con i partner europei Agifodent di Granada (Spagna), Fundatia Parada  di Bucarest (Romania) e MCK di Belchatow (Polonia).

Il teatro come strumento di dialogo interculturale – Mantova, 10 settembre 2013

@S28media è stato incaricato da Teatro Magro di alimentare il livetweet della conferenza internazionale (#DICTAT) e di realizzare un video che ne cogliesse i punti salienti. Quella che segue è una selezione di cinque tweet che offrono suggestioni e approfondimenti sui temi trattati dai relatori della conferenza, oltre a quanto raccontato nel video. [Read more…]

ArtCoefficient_03: Fogarolli | Boccanera

con Alessandra Casalini

e Blackout

di Christian Fogarolli

concept e realizzazione Mali Weil
musica Elettra Bargiacchi
production manager Anna Kalbhenn
audio postproduction Lorenzo Cela – Way Out studio
grazie a Galleria Boccanera (Trento), Giorgia Lucchi, Perypezye Urbane

Ulteriori informazioni su Christian Fogarolli e il suo lavoro sul prossimo numero di S28MAG!

Art Coefficient è un progetto video di Mali Weil sull’incontro tra un’opera d’arte contemporanea e uno spettatore.
Un format che coinvolge diverse istituzioni nel campo dell’arte contemporanea in Italia, Francia, Belgio, Germania, Svezia e Bosnia-Herzegovina.
Che legame si genera dall’incontro tra opera e osservatore? Questo legame si può inserire nel sistema dell’economia dell’arte?
Art coefficient raccoglie storie di singole opere e singoli osservatori, singoli incontri fatti di avvicinamento e distanze.
Art Coefficient fa parte dei progetti Studio28.tv e Web Tvs for EUropean Culture, per lo sviluppo del primo network eruopeo di WebTVs dedicato alla cultura e alle politiche culturali, in partnership with Perypezye Urbane (It)

Con il supporto di Culture Programme 2007-2013 dell’Unione Europea, Fondazione Cariplo, Regione Trentino Alto-Adige, Provincia Autonoma di Trento, Comune di Trento

Inherit e PanSpeech: cittadinanza europea attraverso il patrimonio culturale

a cura di Virginia Fiume

Il 7 maggio 2013 @S28media è stato media partner della presentazione del progetto europeo Innovation Heritage: L’Europa dei beni comuni: cittadinanza e patrimonio culturale. Il video raccoglie alcuni spunti della giornata e racconta il progetto che prende vita sulla piattaforma PanSpeech.

Quello che segue è un reportage multimediale in 5 tweet che cerca di dare un quadro complessivo delle tipologie di spunti che si sono susseguite durante la giornata, in un programma molto fitto, raccontato in un livetweet animato da S28media e da Lavoro Culturale. [Read more…]