25 Settembre 2021

Moldavia – Indovina chi viene a cena


Doina è una simpatica e energica madre moldava, che ha portato in Italia molte ricette che cucinava quando abitava nell suo paese. In questa puntata prepara, insieme ai figli Dorina e Roman, una succulenta ciulama con polenta.

Il cibo parla di noi. Come cuciniamo svela chi siamo.
Il segreto per conoscere altre culture è farsi invitare a cena.
Un ospite italiano viene accolto nelle cucine di famiglie provenienti da vari paesi del mondo. Ognuna con proprie origini, sapori e menù.
Cinque puntate per cinque paesi, Marocco, Filippine, Moldavia, Iraq, Turchia, si alterneranno con uscite settimanali.

Il format “Indovina chi viene a cena”, scritto da Carlotta Vandini, diretto e condotto da Davide Fonda, è una produzione Ponghino Aps, in collaborazione con Fuori.tv e Pongofilms.
“Indovina chi viene a cena” è stato realizzato con il contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di Modena all’interno del Bando integrazione interculturale 2011 ed è stato premiato e finanziato nell’ambito del concorso “TV fai-da-web” promosso da Altratv.tv e Studio28TV con il sostegno della Fondazione Cariplo.

Next Generation: My life is a stand up comedy

Next Generation, di Maruska Ronchi, è un format che ha come obiettivo la realizzazione di un reportage sulla ricca ed estremamente varia offerta di eventi culturali riuniti nel progetto  “MI-Generation”, contenitore di decine di iniziative che si stanno svolgendo nel territorio milanese (workshop, concerti, feste, serate, dibattiti, rassegne cinematografiche) proposte dal Comune di Milano in collaborazione con tantissime realtà del territorio. 
L’iniziativa ci accompagnerà fino al “MI-Generation Camp”, il forum delle politiche giovanili della città che si svolgerà a fine settembre.
Prima puntata
“My life is a stand up comedy”
…per ridere su tutto e tutti insultando solo i pregiudizi –  è una rassegna cinematografica di satira e commedia in lingua originale  organizzata dall’Associazione Sharewood a conclusione del corso di inglese “Ihasenglish”. La rassegna si è svolta tra i mesi di giugno e luglio con appuntamento settimanale presso lo Spazio Pubblico Autogestito Leoncavallo.
Un ottimo momento di aggregazione e di cultura che ha visto la partecipazione di un pubblico variegato di ogni  età, genere e nazionalità  che ha avuto la possibilità di gustarsi le commedie in un aula completamente rivestita di libri dell’accogliente biblioteca/libreria creata dai volontari dello spazio. Nella stessa serata erano attivi il bar e il ristorante e altre attività come il bike polo nell’ottica di creare sinergie e un luogo fruibile da tutti.
Il lavoro dell’Associazione Sharewood non si ferma qui. A settembre è già in programma una nuova rassegna davvero interessante “Talkin’ bout mi generation!”  scoprila qui: www.facebook.com/IhasEnglishCrew

Le nostre idee vi seppelliranno

Stefano Boeri, l’assessore più carismatico della giunta Pisapia (quasi 13 mila preferenze alle elezioni del 2011), dopo esser stato dimissionato dal sindaco organizza una conferenza stampa in cui presenta i risultati del suo assessorato per il biennio 2011-2012. Le domande della stampa vertono però sul suo rapporto con il Partito Democratico, nei confronti del quale Boeri non risparmia critiche.

Contro l’industria dei partiti

Tra una pagina e l’altra del libro di Ernesto Rossi “Contro l’industria dei partiti” intervistiamo Giulio Cavalli, candidato per SEL al Consiglio Regionale della Lombardia. Perchè si candida? Quale il rapporto tra establishment culturale e politica? Quale il ruolo delle residenze nel tessuto teatrale regionale?

Il format di questa intervista si chiama BookMe ed è realizzato in collaborazione con la Casa Editrice Chiarelettere. Guarda tutti i video e leggi tutte le interviste pubblicate su S28Mag.