27 maggio 2017

E’ tempo di sbagliare

Roberto Casarotto, nell’ultima delle tre interviste di Cristine, ci parla dell’importanza di non copiare modelli dall’esterno, ma di crearsene di propri, studiando il contesto, il territorio e le realtà circostanti. Certo, questo implica la possibilità di errori e di fallimenti, ma cosa c’è di più bello che rialzarsi dopo essere caduti?

Speak Your Mind

*