24 ottobre 2017

“Questi figli sono i nostri figli” – giornata internazionale contro la violenza sulle donne

(S)oggetto Donna: alle radici della violenza di genere, realizzato da I cani da reporter, è un documentario da 16 minuti che oltre ai numeri sul femminicidio analizza le radici politiche, sociali e culturali della violenza sulle donne.

Studio28 Tv ha deciso di ripubblicarlo in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne perché si tratta di un lavoro che non ripete slogan, ma offre un quadro complesso. Lo spunto di partenza è il fatto che l’Italia a giugno 2013 ha ratificato la Convenzione di Istanbul contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica [testo integrale]. Su 29 paesi che hanno firmato la convenzione, al momento solo 5 l’hanno anche ratificata. La ratifica significa che dal 2014 l’Italia potrà inserire nella manovra finanziaria anche la copertura per i centri antiviolenza.

Nel video si parla anche del modello proposto dalla fondazione globale Eradicate Domestic Violence, promosso anche dall’ex parlamentare britannica Patricia Scotland, che promuove una rete che agevoli la segnalazione dei casi di violenza e la diffusione di un adeguato supporto.

Interviste – tra gli altri- a Manuela Ulivi (Casa di accoglienza delle donne maltratte di Milano), on. Eleonora Cimbro (commissione Affari Esteri), Lorella Zanardo (autrice del documentario Il Corpo delle donne), Erik Gandini (regista di Videocracy).

Fonte: I cani da reporter, (S)oggetto donna: alle radici della violenza di genere.

Speak Your Mind

*