12 Agosto 2020

Metarecensione di una spettatrice qualunque

Roberta Palmieri vince il premio Critica in MOVimento con una video-critica del film “Memento” di Christopher Nolan. Congratulazioni a Roberta e a tutti buona visione!

I vincitori di Critica in MOVimento 2015!

Roberta Palmieri vince il premio di 1000 euro per la migliore video-critica con la sua originale Metarecensione di uno spettatore qualunque relativa al film Memento di Christopher Nolan.

Il premio di 300 euro per la migliore foto-critica va a Francesco Mauro (kekkomauro) per l’immagine realtiva allo spettacolo di Improvvisart al Teatro Bravòff di Bari.

Menzione speciale della giuria per l’intensa video-critica di Mauro Valle allo spettacolo Enter Lady Macbeth della Compagnia Simona Bucci, visto al Teatro Elfo Puccini all’interno di MilanOltre.

 

Grazie a tutti i partecipanti e alla prossima edizione di Critica in MOVimento!

Critica in MOVimento 2015: i finalisti

I 10 video più votati dal pubblico nell’edizione 2015 di Critica in MOVimento sono:

La malattia del desiderio – Alessia Zanata: 260 voti

Metarecensione di uno spettatore qualunque (Memento) – Roberta Palmieri: 104 voti

Re-Garde – Simona Pucciarelli: 82 voti

Sputare fuoco – Irene Del Maestro: 68 voti

Radici Sommerse (Di là) – Greta Nordio: 64 voti

Bollari. Memorie dallo Jonio – Stefania Tirone: 55 voti

Confronto Umano-Macchina tra Blade Runner & Ex Machina – Piero Passaro: 39 voti

Sputare fuoco – Alex Isabelle: 39 voti

Birdman o (l’imprevedibile virtù dell’ignoranza) – Lorenzo Signore: 37 voti

La visite – Lucia Mazzi: 34 voti

Le 10 foto più votate dal pubblico sono:

Note sullo spettacolo: 1888. Mosca, un salotto. Uno scrittore, un pittore e un attore ascoltano la Sonata a Kreutzer di Beethoven. Alla fine dell’esecuzione decidono di congelare in un “gesto” di creazione collettiva le emozioni che la musica di Beethoven eccita in loro. Lo scrittore (Tolstoi) dovrà scrivere un monologo che l’attore (Andeev Burlak) reciterà davanti al quadro che il pittore (Repin) dipingerà.; Beethoven è alla base. Ma passa il tempo e il pittore dimentica, l’attore muore ed ecco, solo davanti alla pagina bianca, lo scrittore con le sue ossessioni erotico-musicali Da questo muove lo spettacolo e dal vecchio triangolo infernale in cui confluiscono da sempre tragedia, commedia e farsa (la vita), la donna (il pianoforte), l’amante il violino e il marito (la voce umana). Tre strumenti che dialogano, si contrappongono, si straziano a vicenda, dipanano il loro suono e le loro architetture sintattiche e sonore. #CriticaInMovimento #photo #theater

A photo posted by Alessio Lupo (@alessiolupo.it) on


https://www.instagram.com/p/_Jy75yF8YA/

MilanOltre Festival 15 Teatro Elfo Puccini -:Enter Lady Macbeth – Compagnia Simona Bucci

A photo posted by Mauro Val (@aspy77) on

Tra gli autori di questi 10 video e 10 foto saranno scelti i vincitori del contest. Continuate a seguirci per conoscere i risultati!

Critica in MOVimento: Bollari – Memorie dallo Jonio

Stefania Tirone partecipa a Critica in MOVimento con una video-recensione dello spettacolo “Bollari – Memorie dallo Jonio” di e con Carlo Gallo. Buona visione!