11 Agosto 2020

Red Carpet – Karama Gaza Human Rights Film Festival

Far from the glamour of Cannes Film Festival, another red carpet is rolled out in Gaza next to the debris of destroyed homes.

Karama-Gaza Human Rights Film Festival (Red Carpet) is a festival for short and long narrative and documentary films held in Gaza Strip on 12-14 May. It is the first festival that highlights human rights issues, mainly in Palestine and generally all over the world.

Quite a striking contrast to the Croisette, isn’t it?

Next Generation: Marina Spada

Per Next Generation, Maruska Ronchi incontra questa volta Marina Spada, regista indipendente e docente presso la Scuola Civica di Cinema e Televisione di Milano.

Questa fantastica intervista realizzata durante la Summer School ci ha permesso di entrare nel vivo del suo lavoro di insegnante e regista e di apprezzare il fascino della recitazione per la macchina da presa e tutto ciò che ci sta dietro (il lavoro di gruppo di macchinisti, tecnici e attori, i trucchi e i segreti del mestiere), grazie alle splendide immagini catturate da Daniele Grosso. Buona visione!

Indie-eye: critica musicale e cinematografica crossmediale


Riproponiamo l’intervento che Michele Faggi, direttore di Indie-Eye Network, ha condiviso con il pubblico del workshop “La critica cinematografica vive in rete”, organizzato all’Università Ca’Foscari di Venezia il 24 febbraio del 2011.

Nell’intervento Faggi, attraverso la storia del sito dedicato alla musica e al cinema, cita alcuni temi di cui la critica cinematografica (e non solo) e il giornalismo culturale devono tenere conto:

  • il superamento del formato tradizionale: indie-eye è stato a lungo un “mp3 blog”
  • l’utilizzo creativo di mezzi connettivi e crossmediali
  • la partecipazione degli stessi artisti alla produzione

Riteniamo che questi aspetti facciano parte del tentativo che il nostro premio Critica in Movimento sta facendo: “una provocazione che lanciamo alla critica parruccona. E’ un premio allo spettatore attivo, a chi decide che anche la sua opinione conta, anche se non compare sul Domenicale del Sole24Ore o sulle pagine culturali di Repubblica, e decide di mettersi di fronte a una videocamera e dire la sua.” [Giovanni Sabelli Fioretti, Critica in Movimento, QCode Mag – luglio 2013]

Per partecipare al premio: www.studio28.tv/criticainmovimento2013

Bonus track: come creare video interattivi su youtube