28 Settembre 2020

Luca Dini: giù gli steccati!


Luca Dini, presidente della Federazione delle Arti Sceniche Contemporanee, propone al congresso di Torino “Per una piattaforma della danza italiana” del 14 e 15 ottobre 2011, di creare un sistema dello spettacolo dal vivo dove non ci siano più i vecchi confini tra danza e teatro, dove si dialoghi in maniera trasversale con più settori, dalla gioventù alla formazione, esattamente come si fa in Europa, dove le differenze arricchiscano il dialogo, non solo a livello artistico, ma anche nelle politiche culturali.

Sempre più spesso ci capita di sentire operatori che la pensano così, e per i quali l’interdisciplinarietà è componente fondamentale di una riflessione sul contemporaneo. Anche in Italia le cose stanno veramente cambiando.

Il punto di vista delle compagnie


Durante il convegno del 14-15 Ottobre 2011 sulla proposta di creare una nuova piattaforma per la danza italiana, le compagnie di danza, rappresentate da Aidap – Federdanza, dicono la loro: l’importanza di avere criteri di oggettività nella selezione e nell’accesso per le compagnie, una sostenibilità futura della piattaforma, agevolazioni per le tournée estere e l’abbattimento delle barriere di genere, sono gli aspetti chiave che la presidente Salvatori e le vice-presidenti Marini e Blasi sottolineano nei loro interventi.

Francesca Bernabini: per una piattaforma della danza italiana

Con Francesca Bernabini, presidente di Federdanza Agis, parliamo della proposta avanzata da Agis di creare una piattaforma nazionale per la danza italiana. Tale proposta è stata discussa apertamente anche con il Ministero dei Beni Culturali nelle due Giornate Professionali della Danza, svoltesi a Torino il 14 e 15 Ottobre 2011.
Cos’è una piattaforma, quali miglioramenti porterà al mondo della danza, e quali garanzie sono necessarie affinchè non sia un esperimento isolato ma si colleghi al “sistema danza” in maniera virtuosa? Quali novità sono in cantiere per il rinnovo dei decreti ministeriali?
Questo e altro nell’intervista!

Federdanza – Agis

Sergio Escobar: per un nuovo patto tra il pubblico e i teatri

 

Giornate Professionali della Danza.
Il direttore di Platea e del Piccolo Teatro propone di creare un nuovo patto tra pubblico, teatri e ministero, in cui il pubblico sia al centro e non ci sia più il sistema delle “quote”, e le decisioni siano prese all’insegna dell’interdisciplinarietà.