26 giugno 2017

RootsMe/Radici: What Space Does Not Remember

Il progetto di mappatura culturale RootsMe/Radici di Paola Ponti fa tappa a Berlino. Il nuovo video parte da un interrogativo ispirato da “Le città invisibili” di Calvino: se ogni cosa coesiste con il suo opposto, cosa rimane nello spazio che abbandoniamo? Buona visione!

The above video is the result of the workshop “The (in)Visible City – Digital Storytelling for New Media Formats and Webzines” (Berlin Summer University of the Arts 2015) and part of the cultural mapping project “RootsMe/Radici” by Peryezye Urbane.

dancing, filming, editing by Paola Ponti
music by Giulio Escalona

Speak Your Mind

*