26 Giugno 2019

Espressioni 2019

Su 41 opere pervenute, abbiamo selezionato 5 video per l’edizione 2019 di Espressioni:

  • #31# di Mariano Cipriani
  • The Graft di Virginia Gradi,
  • Will Come di Michele Ragni,
  • Cordelia Ophelia Lee Queer #1 di Margherita Elliot,
  • Gravity Well di Jadi Carboni.

Prossimi screening:

  • 24-28 Aprile 2019 – Festival ConFormazioni – Palermo
  • 26-28 Aprile 2019 – Mediagrammi – Berlino – proiezione notturna
  • 05 Maggio e 2 Giugno – UFO – Omegna (edizione 2018)

Diventa Beta Tester per la nostra App!

Questo é il form per candidarsi come Beta Tester volontario per la nuova App di Perypezye Urbane. Compila i campi di seguito e sarai ricontattata/o al più presto con ulteriori indicazioni. Ti ricordiamo solo i requisiti:
  • Pieno possesso di un iPhone con relativo account iTunes
  • Disponibilità a dedicare un'ora di tempo al giorno per una settimana, indicativamente a cavallo tra giugno e luglio per navigare sull'app e provarne le funzionalità
  • Disponibilità a compilare un breve questionario finale e a darci il tuo feedback
 
visualizza le condizioni
Ho un iPhone (qualsiasi modello va bene), ho un account iTunes, ho tempo da dedicare a questa attività per una settimana, ho tempo per rispondere a un questionario, l'attività si svolgerà su base volontaria
Funder35

Critica in MOVimento: the deadline is approaching!

Hai tempo fino al 8 gennaio per partecipare a Critica in MOVimento e provare a vincere 1000 euro! Quest’anno il premio è in partnership con La danza in 1 minuto, Filmmaker Festival, DOCUNDER30 e MilanOltre, ma puoi mettere in un video o in una foto le tue impressioni su qualunque spettacolo o film!

You have time until 8 January to take part in the contest Critica in MOVimento and try to win 1,000 euros: you just have to put your impressions about a show or a film in a video or a photo!

RootsMe/Radici: What Space Does Not Remember

Il progetto di mappatura culturale RootsMe/Radici di Paola Ponti fa tappa a Berlino. Il nuovo video parte da un interrogativo ispirato da “Le città invisibili” di Calvino: se ogni cosa coesiste con il suo opposto, cosa rimane nello spazio che abbandoniamo? Buona visione!

The above video is the result of the workshop “The (in)Visible City – Digital Storytelling for New Media Formats and Webzines” (Berlin Summer University of the Arts 2015) and part of the cultural mapping project “RootsMe/Radici” by Peryezye Urbane.

dancing, filming, editing by Paola Ponti
music by Giulio Escalona