20 giugno 2018

Venezia come mai l’avete vista

(fonte video: Artribune TV)

Mettendo in scena una grande performance collettiva che avvicina l’arte alle nuove generazioni, questa spettacolare iniziativa della fondazione Guggeheim e Ovs, porta la firma della coreografa e film-maker Marinella Senatore.

«Un dialogo, un racconto tradotto in movimento, fondato sulle relazioni tra i partecipanti, volto a promuovere valori quali il rispetto e la consapevolezza, al fine di costruire una società inclusiva, partecipe, attiva, pacifica e cosmopolita», ha sintetizzato l’idea Marinella Senatore.

Una performance a carattere motorio, basata su una coreografia che i bambini hanno potuto studiare con le loro classi e che enfatizza il corpo, grazie alla danza, come contenitore e memoria del movimento.

Giornata mondiale della danza 2018

#GiornataMondialeDellaDanza

“È bello che ci sia questa coesione. Ognuno di noi è come un affluente che porta al fiume della danza il suo contributo. Ed è ancora più bello farlo nella giornata mondiale dedicata a questa meravigliosa arte”.

#SusannaEgri

Studio28 Tv festeggia la Giornata Mondiale della Danza con le video interviste a due big della danza internazionale: Meg Stuart e Michele di Stefano.

 

 

Von e… Daniele Albanese

Abbiamo incontrato il coreografo emiliano Daniele Albanese. Con lui abbiamo parlato di Von, la sua ultima produzione, del rapporto tra arte e fisica quantistica, del pubblico italiano e di tanto altro, compresa la sua prossima produzione con la grande Eva Karczag.

Nicola Campanelli e il suo sogno berlinese

Nicola Campanelli is an Italian dancer for the company Connecting Fingersbased in Berlin. After leaving his hometown, Naples, he started to teach pilates in his gym in Görlitzer Strasse. His dream, though, was dancing and he got it pretty soon in the city of contemporary dance par excellence. It is here that he started to collaborate with international choreographers and directors, performing different plays such as Camus’ The Fall or more abstract themes as migration nowadays. While dancing, Nicola expresses himself freely and Berlin seems to be the perfect setting to do it.