7 Marzo 2021

In-separabili

IN-SEPARABILI è un progetto della danzatrice e coreografa Elisa Sbaragli incentrato sulla condivisione di pratiche corporee a distanza per rieducare il corpo alla vicinanza e al contatto fisico.

Il primo ciclo del laboratorio, rivolto a giovani ed adulti, si è svolto tra giugno e settembre 2020 con una serie di video esperienze tramite piattaforma digitale e successivamente delle sessioni in presenza in spazi all’aperto Tutto il percorso è poi confluito in un video – racconto che riconsegna l’esperienza vissuta dai partecipanti come un processo di ricerca e di azione performativa collettivo presentato al pubblico il 24 settembre 2020 presso Mastronauta, di Omegna.

TMtype: performance for business

Con questo video si chiude il ciclo di interviste sulla sostenibilità economica dei progetti culturali. Dopo l’esperienza siciliana glocal di Tribeart e dopo il concept store Animal Spirits, tocca al TMtype, un servizio per le imprese creato dal Teatro Magro di Mantova. Abbiamo fatto anche allo staff di TMtype le domande di rito: come nasce un progetto che crea profitto per un’impresa culturale? Come si gestisce il complesso rapporto tra arte e marketing? Ecco le risposte. [Read more…]

Arte e editoria a Km zero: il progetto siciliano Tribeart

Parliamo ancora di sostenibilità economica dei progetti culturali. Per non dipendere esclusivamente dai finanziamenti cosa si può fare per creare un’economia intorno a un progetto culturale? Dopo il video e l’intervista dedicati a Animal Spirit di Mali Weil ci spostiamo in Sicilia. Nel video trovate l’intervista completa a Giacomo Alessandro Fangano, co-fondatore di Tribeart, una realtà nata come progetto editoriale dedicato alle arti visive e che ora si spinge su un particolare terreno di e-shopping, acquisendo contorni sempre più “glocal”. Qui di seguito qualche spunto in forma scritta dalla penna dell’altra fondatrice di Tribeart, nonché responsabile dello shop Latienda, Vanessa Viscogliosi. [Read more…]

Animal Spirit – tra shopping e performing arts

Il teatro può essere un luogo di marketing in virtù del suo pubblico “adulto, attivo e disposto anche a spendere cifre alte”? Qualche settimana fa sulla pagina facebook di Perypezye Urbane avevamo posto questa domanda, a partire da un articolo pubblicato sul sito dell’Associazione Italiana Marketing [Il teatro può essere un luogo interattivo per le strategie di marketing delle aziende?]. Da quella riflessione nasce la pubblicazione del video che racconta un particolare tipo di concept store “a chiamata” e questa breve intervista a Mali Weil sul progetto Animal Spirit.

cos’è Animal Spirit?

Ogni uomo ha in sè una forza innata che lo spinge ad agire. Nel corso dei secoli a seconda delle culture e delle mitologie è stato chiamato in molti modi. Noi lo chiamiamo Animal Spirit. Conoscere il proprio Animal Spirit significa riconoscersi come creature fatte d’azione e per l’azione. Per diffondere e potenziarne l’immaginario, Mali Weil ha creato un Concept Store interamente dedicato al mindstyle Animal Spirit. La sfida che si propone è diffondere una linea di prodotti iniziatici, disegnati fondendo elementi primordiali e immaginario pop, capaci di potenziare la spinta individuale all’azione. Una spinta anche politica. [Read more…]